Chiese Luoghi d'interesse Ora Di Apertura

Chiesa di Sant’Agostino - Hosted By

Non recensione
0
Aggiungi Recensione Visto - 18

Edificata nel 1101 come cappella dei Cavalieri templari e dedicata a San Giovanni Battista.
Durante lo svolgimento delle prime crociate l’aggregato fu amministrato dai Cavalieri Ospitalieri.

Quando l’ordine fu sciolto nel 1312, sovrano Federico III di Sicilia, l’anno dopo passò sotto la conduzione dei religiosi dell’Ordine di Sant’Agostino che l’ampliarono secondo i canoni del gotico. Il tempio ricopriva il ruolo di chiesa madre.

Divenuta nel XVI secolo chiesa del Senato cittadino. Nel 1535 giurò Carlo V d’Asburgo il riconoscimento dei privilegi cittadini: “Drepanum civitas invictissima in qua Caesar primum juravit”.

L’imperatore sbarcò al ritorno dall’Africa (dopo la vittoriosa Conquista di Tunisi) il 20 agosto con 20.000 schiavi cristiani liberati, fu una tappa minore del viaggio imperiale che si protrasse fino al 25.

Nel XIX secolo la chiesa, chiusa al culto, è stata profondamente modificata. I bombardamenti del secondo conflitto mondiale nel 1943 distrussero l’abside ed una parte della navata, in seguito ricostruite. Prima della ristrutturazione effettuata dopo la seconda guerra mondiale, la chiesa presentava una porta rivolta a nord e l’altra a mezzogiorno; quest’ultima immetteva nel chiostro dell’ex convento degli Eremiti di Sant’Agostino.

Dell’assetto originario resta il prospetto principale, con una facciata a capanna, un ampio rosone (stile chiaramontano del XIV secolo). Sul portale in stile gotico, dentro una nicchia, è collocata una Madonna col Bambino del Gagini.

Il rosone, costruito da maestranze locali con pietra proveniente dalle antiche cave di Pietretagliate. Gli archetti intrecciati che lo compongono creano un dinamico movimento che si dispiega lungo la raggiera di esili colonnine che conducono lo sguardo all’Agnello, centro focale di un annuncio cristologico, prima ancora che chiave architettonica di un elemento ornamentale. È dominato dai simboli delle tre principali religioni monoteiste: le gelosie traforate sono tipicamente arabe, le stelle di Davide, ebraiche, e l’Agnus Dei, al centro. Il tutto incastonato nel motivo a vesica piscis e decorato con elementi fitomorfi che richiamano il paradiso terrestre, simboli tipicamente cristiani. Dal centro si dipartono dodici colonnine che dividono il rosone in parti uguali.

Availability Calendar

Servizi

  • Accessibile per sedie a rotelle
  • Adatto per i bambini
  • Parcheggio su strada

Aggiungi recensioni

La tua email è al sicuro con noi.

Rating
Valutazione immagini

Posizione / Contatti :

Previsioni del tempo in Città :

Claim listing: Chiesa di Sant’Agostino

Risposta Messaggio

Accedi Trapani Città

Per un accesso più veloce usa il tuo account social.

or

Dettagli del conto sarà confermata via e-mail.

Reset Your Password