LE CITTÀ ITALIANE PIÙ INQUINATE

LE CITTÀ ITALIANE PIÙ INQUINATE

L’aria peggiore si respira a Milano, Torino, Roma, Como e Palermo. Lo dice il report di Legambiente.

Secondo l’annuale rapporto di Legambiente ben l’85% delle città non avrebbe rispettato negli ultimi 5 anni i limiti imposti sull’emissione dei gas e quindi delle polveri sottili.

Ma scopriamo in dettaglio quali sono le città più inquinate d’Italia. Al primo posto svetta Milano, seguono Torino, Como, Roma e Palermo.

E quella meno inquinataSassari. Sono state calcolate le emissioni delle polveri sottili sia Pm10 che Pm2,5 e il biossido di azoto (NO2).

Le città che si salvano, oltre Sassari, sono Macerata, Enna, Campobasso, Catanzaro, Nuoro, Verbania, Grosseto, Viterbo, L’Aquila, Aosta, Belluno, Bolzano, Gorizia e Trapani.

Ecco le pagelle di Legambiente dalle città più virtuose quindi che rispettano tutti i protocolli ambientali alle più indisciplinate e inquinate con tanto di pagella ambientale.

Con 9 punti c’è solo Sassari e Macerata con 8. Seguono con 7 punti Enna, Campobasso, Catanzaro, Nuoro, Verbania, Grosseto, Viterbo.

Scendono a 6 punti L’Aquila, Aosta, Belluno, Trapani, Gorizia. Scendendo in classifica e quindi salendo di livello di inquinamento, con 5 punti troviamo: Savona, Siracusa, Ascoli Piceno, Reggio Calabria, Pistoia, Pisa, Vibo Valentia e Rieti.

Con 4 punti invece ci sono: Brindisi, Ravenna, Avellino, Cagliari, Cosenza, Cuneo, Lecco, Livorno, Sondrio, Massa, La Spezia.

E con 3 punti invece ci sono: Genova, Alessandria, Ancona, Arezzo, Asti, Bari, Benevento, Biella, Caltanissetta, Caserta, Catania, Cremona, Crotone, Ferrara, Firenze, Foggia, Oristano, Padova, Parma, Pavia, Perugia, Pesaro, Pescara, Piacenza, Pordenone, Prato, Ragusa, Reggio Emilia, Rimini,  Rovigo, Salerno, Teramo, Terni, Taranto, Modena, Brescia, Napoli.

Unica ad avere 2 in pagella è Bergamo, magra consolazione. Seguono con un punto: Monza, Trento, Bologna, Novara. Le peggiori con 0 punti in classifica: Como, Milano, Palermo, Roma e Torino.

C’è tanto da fare ancora, la natura ce lo chiede a gran voce.

Antonella Cutolo

Tag

Aggiungi Un Commento

Il tuo indirizzo email è al sicuro con noi.

Accedi Trapani Città

Per un accesso più veloce usa il tuo account social.

o

Dettagli del conto sarà confermata via e-mail.

Resetta La Tua Password