Nella giornata di ieri, 5 luglio c.a., i Carabinieri della Stazione di Trapani – Borgo Annunziata, hanno tratto in arresto per tentato omicidio e porto abusivo di ami o oggetti atti ad offendere, PAPA Nicola, trapanese, cl.77, disoccupato con precedenti di polizia.

L’arresto è scattato in conclusione dell’attività investigativa che si è avviata lo scorso 3 luglio, quando, i Carabinieri della citata Stazione, unitamente alla Sezione Radiomobile della Compagnia di Trapani, erano intervenuti in via Campobasso dove era in corso una violenta lite, per futili motivi, tra l’arrestato e un pensionato trapanese cl. 47, degenerata in reciproche ferite da taglio.

I successivi ed immediati accertamenti svolti dai militari operanti consentivano di ricostruire in maniera precisa la dinamica degli eventi e di dare, così, esecuzione all’Ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa, a carico del PAPA, dal Tribunale di Trapani che condivideva pienamente con le risultanze investigative acquisite da quest’Arma, mentre l’altro soggetto coinvolto è stato deferito in stato di libertà per il reato di lesioni aggravate.

L’arrestato, non appena le sue condizioni di salute lo renderanno possibile e concluse le formalità di rito, sarà tradotto presso la Casa Circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani a disposizione della Autorità Giudiziaria.

(Fonte: comando provinciale dei carabinieri di Trapani)